lunedì 25 giugno 2012

Ladro di Vernici - Paint Thief (Chico ZTK)

Dal 1993 al 2000, non ho mai comprato uno spray, era un pensiero inconcepibile per la ristretta cerchia di writer che frequentavo dover pagare per esprimersi. Sto dicendo questo per far capire a te che leggi che cosa fosse per noi lo spirito dei graffiti, che lo abbiamo vissuto nella sua età migliore. Immagino che come tutte le cose belle e come la vita questo spirito muti e perda anche la sua parte più bella più passa il tempo.


Per esempio mi accorgo che in una città come Milano se io voglio scrivere devo per forza farlo con materiale creato appositamente per writers. Se devo dire la verità per lo meno per me mi trovo più a mio agio con uno spray del cazzo e un tappino di merda che con una Montana in mano... Ai vecchi tempi usavo quello che riuscivo ad arraffare in fretta e furia dagli scaffali del negozio, magari ti ritrovavi ad utilizzare gli spray che insieme l'uno con l'altro avrebbero fatto reazione e non sapevi mai quale sarebbe stato il risultato...

Chico 1996, Stand 1995. Linea Lido.


Chico "Mobb Deep". Linea Lido, 2000.
Gast Jon Chico in corsa verso il mare, 1998.

...e comunque non dipingevo per il fatto che poi avrei potuto fare la foto ma semplicemente per le emozioni che mi dava essere parte di un team che lavorava per un unico fine e cioè la crescita del nome in citta. Penso che queste cose mi siano state infuse soprattutto quando ho conosciuto i miei mentori, loro ci hanno sempre trattato alla pari, mi ricordo quando Joe e Tuff mi portavano a bombare gli interni delle metropolitane a marker, usavano come segnale di avvertimento di pericolo il fischio che fanno gli ultras della Roma allo stadio, loro mi hanno detto che un amico non si lascia mai nel pericolo.

Wholecar Tuff Joe TRV. Linea B, 1996...ancora girava nel 1999.


Chico Gor ZTK/ROMEZOO/21 POWER, 1997. Interno Metro.
Gor One e Chico (ZTK), Tuff (TRV). Interno, 1997.
1999
Chico ZTK bomba i soffitti,1998.

Quando dico che i valori del writing mi hanno aiutato ad essere un uomo è perché i valori del writing sono universali. Se ripenso alle sfide degli autobus quando per 48 ore di fila ci sfidavamo a chi bombava piu autobus e se ripenso a quando mangiavo cagavo e pisciavo con Jon e non avevo neanche il tempo di lavarmi le mani perche ero troppo occupato a vincere questa sfida arrivo a capire che non vince sempre chi è più ricco, chi è più raccomandato e compagnia varia ma vince chi si dà da fare. Se vuoi un team vincente deve essere in simbiosi in tutto.

Chico ZTK

Jon ZuTangKlan Chico. Linea B, 1996.
Stand TRV MT2 1996. Poo Zoe NSA, Chico throwups, 2000.

Chico "loves only the dirtiest", linea Lido, 2000.
CH throwup. Linea B, 2008.



English version:

Paint Thief

From 1993 to 2000, I never bought spraypaint, for the circle of writers I was hanging around with it was unthinkable to pay to express themselves. I'm saying this to make those of you that are reading understand what the spirit of graffiti was for us that lived it in its golden years.
I imagine that, like all the beautiful things and like life itself, this spirit changes and loses its most beautiful part as time goes by.

For instance, I realize that if I want to write in a city like Milano, I must do it with stuff created expressly for writers. To tell you the truth, I at least feel much more comfortable with shitty spray paint and caps in my hand than with a Montana… In the old days I used whatever I managed to quickly rack up from the shelves of the shops, and I might have found myself using cans that reacted with one another and you never knew what the end result was going to be...

Chico, 1996. Stand MT2, 1995. Lido Line.
Huge Chico piece. Lido line, 2000.
Gast Jon Chico running towards the sea. Lido Line, 1998.

...however I didn't paint for the photo but simply for the emotions I got from being part of a team that worked for a single goal, that is the growth of the Name in the City.
I think that this stuff was infused in me mainly when I met my mentors, they always treated us as equals, and I remember when Joe and Tuff took me to bomb the insides of the subway with markers, they adopted the whistle used by the Roma Ultras at the stadium as a warning. They told me never to leave a friend in danger.

Tuff Joe TRV wholecar. B-line 1996. Still running in 1999.
Chico Gor ZTK/ROMEZOO/21 POWER. Subway insides. 1997.
Tuff TRV, Gor Chico One ZTK. Bus insides, 1997.
Chico bombs bus ceilings. 1998.
Bus insides, 1999.


When I say that the values of graffiti writing helped me to be a man, it is because its values are universal. If I think about the bus competitions we used to have, when for 48 consecutive hours we challenged each other to see who could bomb more buses, and if I think about when I used to eat, shit and piss with Jon and I didn't have time to wash my hands because I was too busy winning this competition, I realize that the winner is not always the richest, or the one who has friends in high places or whatever...the winner is the one who gets down and gets busy. If you want a winning team, it has to be in symbiosis with everything.

Chico ZTK

Jon ZuTangKlan Chico. B-line, 1996.
Poo Zoe NSA, Chico ZTK throwups, 2000. Stand MT2/TRV, 1996. B-line.
Chico "loves only the dirtiest", 2000. Lido line.

CH throwup. B-line, 2008.

Nessun commento: